Imperfezioni Addio!

Imperfezioni Addio!

Primer e fondotinta vantano oggi formulazioni molto leggere, in grado di equilibrare l’incarnato e nascondere in pochi tocchi strategici macchie pigmentarie e imperfezioni di ogni tipo. Questo, ovviamente, a patto che venga applicata la tonalità giusta. Quando si sceglie la nuance di un prodotto di make up, va tenuto a mente il cosiddetto “cerchio cromatico”, strumento molto utilizzato dai visagisti, che suggerisce come neutralizzare o intensificare alcune discromie sfruttando i colori complementari  - ovvero quelli che, nel cerchio, si trovano agli opposti.

Le coppie di colori complementari sono fondamentalmente tre: rosso/verde, giallo/viola e blu/arancione. In linea generale, per neutralizzare un colore lo si copre con il suo complementare, per esaltarlo lo si accosta ad esso. Questa semplicissima regola ci agevola quando dobbiamo truccare una pelle che presenta irregolarità cromatiche. 

Il punto di partenza per un make up viso impeccabile è sempre lo stesso: una pelle preparata a puntino. Una volta eseguita la corretta preparazione e idratazione, bisogna creare una base uniforme scegliendo un fondotinta della giusta tonalità, che si fonda con l’incarnato senza lasciar intravedere aloni o rughe. Per aiutarti nella scelta, fai un “test colore” applicando una punta di prodotto sul bordo della mascella per verificarne l’uniformità rispetto all’incarnato del viso; esegui poi la stessa prova anche sulla pelle di collo e décolleté. Un fondotinta del colore giusto allevia già da solo rossori, discromie e altre piccole imperfezioni ma, se il risultato ancora non ti soddisfa, picchietta sui punti critici una piccola quantità di correttore o di un altro prodotto coprente. Se devi nascondere una zona arrossata utilizza un correttore verde; se l’obiettivo è coprire delle lievi macchie pigmentarie, opta per una nuance fredda/rosata.

Anche occhi e labbra possono essere valorizzati da una scelta accurata dei colori.

Leggi l'articolo completo a pagina 70 di Beauty Forum.

Tags: Style