Piedi all'Asciutto

Piedi all'Asciutto

Per chi ne è soggetto, la sudorazione eccessiva dei piedi rappresenta un problema imbarazzante e un tabù di cui è meglio non parlare. Il disagio legato a questa condizione è indubbiamente grande, specie perché in genere il cattivo odore che ne consegue viene automaticamente associato a una scarsa igiene personale - anche quando non è così.

Molti arrivano addirittura a evitare le situazioni in cui ci si deve togliere le scarpe in pubblico o rinunciano a determinate attività del tempo libero; c'è persino chi si imbarazza a provare un paio di scarpe in un negozio di calzature. 

Tutti noi sudiamo: è un processo naturale che il nostro corpo  mette in atto per regolare la sua temperatura. Evaporando dalla superficie corporea, infatti, il sudore ha un effetto rinfrescante. È anche una delle sostanze che compongono il mantello acido della pelle. Lo strato cutaneo che ricopre la pianta dei piedi è privo di ghiandole sebacee, né contiene follicoli piliferi, ma dispone di una grande quantità di ghiandole sudoripare. In circostanze normali, i piedi solitamente rilasciano (al massimo) 30 milligrammi di sudore al minuto.

Quando la sudorazione dei piedi eccede la norma, si parla di “iperidrosi plantare”. Nello specifico, la sudorazione viene considerato patologica quando la quantità di sudore rilasciata da ciascun piede supera i 50 mg al minuto. Una forma particolare di iperidrosi è la cosiddetta “bromidrosi”. In questo caso, la produzione continua e abbondante (quindi patologica) di sudore rende lo strato corneo della pelle costantemente umido, provocando, tra l’altro, un aumento esponenziale della flora batterica. La decomposizione della cheratina delle cellule cornee scatena la produzione di acidi grassi a catena corta e amine, le quali, a loro volta, causano l’insorgere dello sgradevole odore corporeo associato ai piedi sudati.

È soprattutto durante i mesi estivi che il sudore dei piedi diventa un tema “caldo” nei centri estetici che si occupano di pedicure; per trattare il problema in modo adeguato servono conoscenze tecniche, spirito d'iniziativa e una buona dose di pazienza. Da dove cominciare? Dall'igiene, con pediluvi arricchiti da sostanze anti-sudore.

Leggi l'articolo completo a pagina 44 di Beauty Forum.

Tags: Beauty & Care