Pelle e ormoni

L'Analisi è Tutto

Oggi più che mai, mani dall'aspetto ordinato e gradevole sono un biglietto da visita importante nei rapporti personali come in quelli professionali: lo dimostra l'inarrestabile ascesa dei servizi per unghie, sempre più differenziati e personalizzabili.

Come per ogni procedura estetica, tuttavia, prima dell'abbellimento viene l'analisi: osservare e valutare lo stato delle unghie naturali della cliente è fondamentale per scegliere il trattamento più adeguato, ma anche a rilevare eventuali anomalie di cui la cliente potrebbe non essere consapevole e che potrebbero essere collegate a patologie cutanee (e non solo) meritevoli di approfondimenti medici. Ecco le occorrenze più comuni. 

LAMINA SOLLEVATA
Il parziale distaccamento della lamina dal letto ungueale prende il nome di onicolisi e può essere causato da patologie cutanee  - psoriasi, eczemi, allergie da contatto -, dal contatto prolungato con agenti chimici o da un evento traumatico - quando, ad esempio, si effettua una pulizia troppo aggressiva dell'iponichio. La porzione di lamina sollevata, che in genere assume un colore bianco-giallognolo, è fortemente soggetta a rotture e rende l'unghia complessivamente più fragile e vulnerabile; lo spazio che si crea tra lamina e letto, inoltre, diventa terreno fertile per la proliferazione di funghi e batteri. In fase di manicure cerca quindi, se possibile, di accorciare la parte di unghia sollevata; dedicati poi a una minuziosa ma delicata pulizia dell'area sottostante. 

SOLCHI ORIZZONTALI
Le depressioni orizzontali che attraversano l'unghia in senso parallelo alla lunula hanno un nome scientifico: linee di Beau. Si tratta di solchi che si formano nella matrice ungueale, spesso in seguito a un trauma, e deformano la lamina spostandosi man mano che questa cresce. Quando il solco è presente su una singola unghia, l'ipotesi del trauma è particolarmente fondata. Se le depressioni si presentano su più unghie, invece, possono essere sintomo di una   patologia cutanea (ad esempio certi tipi di eczema), di una carenza nutrizionale o un'infezione in corso; anche alcuni farmaci (ad esempio quelli usati in chemioterapia) possono causare queste anomalie. Di per sé, le linee di Beau non sono pericolose: a livello estetico, possono essere facilmente camuffate con l'applicazione di basi riempitive, che renderanno la lamina ungueale nuovamente liscia, omogenea e pronta, se lo si desidera, alla stesura del colore. 

SOLCHI VERTICALI
Tra le conseguenze dell'invecchiamento c'è la progressiva disidratazione non solo della pelle, ma anche delle unghie: fragili e indebolite, con l'età le unghie possono iniziare a presentare striature verticali. È un disturbo chiamato onicoressi e, com'è facile intuire, si manifesta soprattutto nelle persone più in là con gli anni. L'applicazione di prodotti rinforzanti e nutrienti, accompagnata a un apporto di idratazione a pelle e cuticole, possono contribuire in modo significativo ad alleviare l'inestetismo.

Leggi l'articolo completo a pagina 30 di Beauty Forum.

Tags: Beauty & Care