Dal design al colore, le tecniche per valorizzare le sopracciglia.

Sopracciglia da Sballo

Le caratteristiche che rendono le sopracciglia "perfette" sono diverse, e l'armonia che ne deriva è determinata da più d'un fattore. La scelta della forma - e la sua realizzazione impeccabile - sono senza dubbio importanti, ma non bisogna trascurare il colore, che deve armonizzarsi al meglio con quello dei capelli della cliente e della carnagione del suo viso.

I prodotti per colorare le sopracciglia sono tanti e variano tra loro per texture, modalità di applicazione e durata (che può variare dalle poche ore alle cinque settimane). Ecco allora qualche consiglio per scegliere il prodotto giusto e applicarlo alla perfezione, ottenendo un risultato che sia il più naturale possibile e sappia valorizzare al meglio  l'espressività della cliente.

IL GIUSTO COLORE...
Affinché le sopracciglia abbiano un aspetto naturale, il loro colore deve adattarsi alla carnagione della cliente e ai suoi capelli. Molte donne, oggi, amano variare la tonalità naturale dei propri capelli tingendoli: una bruna naturale che decida di farsi bionda, o anche solo di virare su una tonalità più chiara di castano, non dovrebbe dimenticarsi di schiarire di conseguenza anche le sopracciglia; in caso contrario, il risultato complessivo sembrerà innaturale e la capigliatura quasi “incollata” sopra la testa. Lo stesso discorso, ovviamente, vale anche in senso opposto: se una bionda naturale decide di farsi bruna, dovrà tingere di conseguenza le sopracciglia di una bella tonalità di castano. 
In salone, ovviamente, il colore va deciso caso per caso; ci sono, però, alcune regole generali che possono tornare utili nella scelta:

Le sopracciglia biondo cenere/biondo chiaro vanno bene  esclusivamente su una cliente dall'incarnato molto chiaro e dai capelli biondi;
Le sopracciglia fulve (biondo tendente al rosso) sono perfette per i fototipi chiari caratterizzati dalla presenza di lentiggini e con capelli che tendono al rosso;
Le sopracciglia castane sono adatte a clienti dall’incarnato medio e dai capelli scuri;
Le sopracciglia nere sono consigliate solo se la cliente ha pelle e capelli naturalmente molto scuri, come nel fototipo mediterraneo, sudamericano o nero; su un viso dai lineamenti più "europei", il colore nero indurisce l'espressione e accentua il pallore dell'incarnato.

...E IL GIUSTO PRODOTTO
La matita per sopracciglia è uno strumento relativamente semplice da utilizzare, anche per chi non ha molta manualità. Con la matita si può ottenere un risultato bello ed equilibrato in modo relativamente semplice; inoltre, le sue dimensioni ridotte rendono questo strumento l'alleato beauty perfetto da portare sempre con sé.
Gli ombretti per sopracciglia sono simili a quelli tradizionali ma, a differenza di questi, non  hanno mai un finish shimmer o metallico, né contengono mai  glitter o particelle riflettenti. Diverse sono anche le nuance, solitamente più fredde, in modo da apparire più naturali e far risaltare maggiormente gli occhi.
Di tinte per sopracciglia, invece, ne esistono diversi tipi, ma le più comuni sono quelle che sbiadiscono progressivamente con i lavaggi e durano dalle 3 alle 5 settimane; è bene, dunque, che vengano applicate solo da professionisti competenti, come un’estetista o una parrucchiera debitamente formate. Rispetto ai prodotti precedenti - matita e ombretto - hanno la caratteristica di essere più durature, e sono quindi perfetti quando ci si appresta, ad esempio, ad andare in vacanza in un posto dove si farà il bagno. Non va dimenticato, però, che le tinte si limitano a colorare i peli, mentre non possono camuffare i punti glabri o lacunosi dell’arcata sopracciliare.

Il passo successivo? Prendere le misure giuste per disegnare le sopracciglia in modo armonioso. Ti spieghiamo come fare a pagina 58 di Beauty Forum.

Tags: Style